Call for Ideas

Titolo del progetto: Dimensioni pubbliche della paura e cittadinanza inclusiva

Coordinatore/i del progetto: Mario De Caro

Dipartimenti coinvolti: FILCOSPE, STUDI UMANISTICI, SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE POLITICHE, ECONOMIA, LINGUE E LETTERATURE STRANIERE, INGEGNERIA, GiURISPRUDENZA

Partecipanti del Dip. FIlCoSpe: Morganti Matteo, Iannelli Francesca, Toto Francesco, Ferretti Francesco, Roccucci Adriano, Piazza Marco, Chiaradonna Riccardo, Dorato Mauro, Marraffa Massimo, Ippolito Benedetto, Virno Paolo, Scornajenghi Antonio, Morozzo Della Rocca Roberto

Finanziamento complessivo: 38.000 (18/01/2019 – 17/01/2021)

Durata: 2 anni

 

Titolo del progetto: Il ritorno della nazione: culture politiche, identità, storia, memoria, linguaggi tra Europa e Americhe

Coordinatore/i del progetto: Edoardo Novelli

Presentazione:

il progetto il ritorno della nazione vuole fornire una chiave di lettura esaustiva e inedita delle eredità che, sul piano storico, politico, economico e sociale, i nazionalismi del Novecento hanno conferito alla rinascita dei movimenti nazionalisti, populisti ed euroscettici di oggi, costituendo un Centro di documentazione e un Archivio digitale. Il progetto si propone di analizzare il fenomeno del ritorno della nazione mediante un approccio rigorosamente interdisciplinare allo scopo di analizzare l’origine, l’evoluzione e le conseguenze degli attuali fenomeni nazionalisti in Europa e nelle Americhe. Per realizzare tale obiettivo, la ricerca presuppone innanzitutto un’analisi storica di tipo diacronico volta a confrontare il fenomeno attuale con la diffusione di movimenti nazionalisti in diverse aree del mondo tra gli anni ’20 e ’30 del secolo scorso per evidenziarne analogie e differenze. In secondo luogo, per ricostruire l’attuale fenomeno relativo al ritorno della nazione, date le molteplici sfaccettature che investono la dimensione storica, politologica, sociologica, antropologica ed economica del nazionalismo, è necessaria un’analisi il più possibile esaustiva che metta in evidenza la diversità di prospettive metodologiche e al tempo stesso elabori un impianto teorico in grado di coordinare e sistematizzare i diversi approcci disciplinari in un unico framework di riferimento.

A tale scopo, il progetto si propone:

1 alimentare un dialogo scientifico interdisciplinare fra i diversi dipartimenti e settori scientifici presenti nell’ateneo;
2 costituire un Centro Internazionale di documentazione e studi e un Archivio digitale online, caratterizzati per interdisciplinarietà, internazionalizzazione, attrattività dei fondi, valorizzazione di elementi e competenze interne all’Ateneo;
3 realizzare un convegno internazionale a Roma Tre per la presentazione dei risultati scientifici conseguiti;
4 la partecipazione dei membri della ricerca a convegni internazionali per la diffusione dei risultati delle ricerche;
5 la pubblicazione dei risultati della ricerca in versione cartacea e digitale; 6 realizzare un convegno internazionale a Roma Tre per presentare il Centro di documentazione e studi e l’Archivio digitale online.
Il Centro di Documentazione e studi e l’Archivio digitale online rappresenteranno delle infrastrutture per accogliere al proprio interno ulteriori filoni di ricerca e fondi documentari. I materiali raccolti nell’archivio e il sito, risultato del lavoro dei ricercatori, saranno la base per studi e analisi, anche in chiave comparata, da parte degli aderenti al progetto. Gli studiosi coinvolti nel progetto, grazie ai materiali raccolti e all’archivio digitale, avranno la possibilità di sviluppare specifici ambiti della ricerca e di elaborare ipotesi autonome. I materiali raccolti nell’archivio, dato il loro libero accesso in rete, costituiranno strumenti e occasione di confronto con studiosi e ricercatori internazionali, costituendo un polo documentale che aumenterà la visibilità internazionale dell’Ateneo e la sua attrattività di finanziamenti sia pubblici che privati. Il Centro di Documentazione e l’Archivio Digitale on-line costituirebbero il primo polo nel settore a livello mondiale e pertanto si collocherebbero come un punto di riferimento obbligato per gli studiosi del tema.

Dipartimenti coinvolti: Filosofia Comunicazione e Spettacolo, Scienze Politiche, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Scienze della Formazione, Lingue Letterature e Culture Straniere,

Partecipanti del Dip. FilCoSpe: Francesca D’Errico, Monina Giancarlo, Isabella Poggi, Gaetano Sabatini

Finanziamento complessivo: 32.000

Durata: Dic 2018- Dic 2020

 

Titolo del progetto: Lessico plurilingue del teatro europeo online

Coordinatore/i del progetto: Adele-Teresa Cozzoli, Paolo D’Achille

Presentazione:

‘Ripensare l’Europa’ significa ripercorrerla come espressione viva di una cultura globale. Il teatro è uno dei crocevia in cui la civiltà europea si è formata, diffusa, integrata nel mondo. Ma quali sono le parole del teatro europeo? Delle sue forme architettoniche? Dei luoghi di teatro nel mondo? Dell’opera lirica? Del testo drammaturgico? Della scenografia? Degli attori? Quali le parole antiche e la loro metamorfosi moderna? Il progetto di un lessico teatrale plurilingue open source nasce come una sinergia tra varie forze scientifiche dell’Ateneo, nella prospettiva di una forte apertura internazionale, sulla scia di linee di ricerca interdisciplinari simili nell’impostazione e già finanziate, e con lo scopo di promuovere giovani studiosi. Si rivolge a chi abbia competenze nelle lingue e letterature e nel teatro antico e moderno europeo, nella musica, nell’archeologia, nell’architettura, nell’arte, nella filosofia e nella storia sociale.

Dipartimenti coinvolti: Studi Umanistici e FilCoSpe

Partecipanti del Dip. FilCoSpe: Venturini Valentina, Pompei Anna, D’Angelo Paolo, Mirella Schino, Stefano Geraci, Raimondo Guarino

Finanziamento complessivo: 70 mila euro

Durata: 2018-2020

 

Titolo del progetto:  Immaginari della migrazione globale: identità, cittadinanza, interculturalità

Coordinatore/i del progetto: Vito Zagarrio

Presentazione:

Questo progetto si propone di analizzare il fenomeno epocale delle migrazioni, con particolare attenzione agli immaginari sociali configurati dal cinema, dalla fotografia e dal web. La ricerca analizzerà le logiche politico-culturali alla base dei processi sia produttivi che di ricezione delle immagini. In questa prospettiva, assumerà un’ottica interdisciplinare in vista di un’integrazione dell’analisi iconografica con lo studio dei modelli giuridici, politici, territoriali e sociali. Gli esiti della ricerca saranno resi pubblici mediante l’organizzazione di un convegno dedicato e di panel all’interno di altri convegni, la pubblicazione degli atti, l’archiviazione e catalogazione di materiali cinematografici, video e fotografici in un database online, e la realizzazione di documentari e video partecipativi.

Dipartimenti coinvolti: Filosofia, Comunicazione e Spettacolo; Giurisprudenza; Scienze Politiche

Partecipanti del Dip. FilCoSpe: Carocci Enrico, De Franceschi Leonardo, De Pascalis Ilaria Antonella, Gazzano Marco Maria, Parigi Stefania, Perniola Ivelise, Pravadelli Veronica, Uva Christian, Zagarrio Vito

Finanziamento complessivo: € 24.000

Durata: 2019-2021

 

 

Link identifier #identifier__110223-1Link identifier #identifier__127411-2Link identifier #identifier__66137-4
Francesca Vaino 20 Novembre 2019