Dottorato in Paesaggi della città contemporanea

Dottorato in Paesaggi della città contemporanea. Politiche tecniche e studi visuali

(Dottorato interdipartimentale che afferisce al Dipartimento di Architettura)

Sito web del dottorato: http://architettura.uniroma3.it/?page_id=12130

Il Dottorato, diretto dal prof. Paolo Desideri, nasce dall’incontro tra discipline architettoniche e urbanistiche con la sfera del sapere che indaga il visivo nelle sue declinazioni artistiche, tecnologiche, culturali, sociali e performative. Questo scambio interdisciplinare permette ai dottorandi e agli stessi docenti di esplorare i propri territori di ricerca secondo sguardi e prospettive inedite, proficue e stimolanti.

Il Dottorato è interdipartimentale e afferisce al Dipartimento di Architettura con la cooperazione dl dipartimento di Filosofia, comunicazione e spettacolo. Esso è articolato in due curricula:

  • Architetture dei paesaggi urbani
  • Studi visuali

Il curriculum “Studi visuali”, coordinato dal prof. Enrico Menduni, è rivolto più specificamente ai temi di ricerca del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo e si dedica in particolare all’evoluzione degli studi di cinema nella più ampia prospettiva delle “visual cultures” e alla “svolta iconica” contemporanea che esse propongono.

La didattica affianca lezioni caratterizzanti – dedicate allo studio dei temi di ciascun curriculum, elezioni a tema fisso, dedicate all’analisi e alla discussione delle differenze e dei preziosi punti di contatto tra la dimensione architettonica e quella visuale.

http://www.architettura.uniroma3.it/OD_dottorati.html

Il Dottorato si propone di fornire ai dottorandi conoscenze approfondite e aggiornate sulle principali tematiche legate al linguaggio e alle sue manifestazioni linguistiche concrete nel tempo e nello spazio, e intende offrire gli strumenti per avviare una riflessione critica, funzionale a una ricerca originale, in tali settori.

Il Dottorato è per sua natura interdisciplinare, in quanto la linguistica si interfaccia con vari campi del sapere umanistico (storico, geografico, critico-letterario, filosofico, didattico) e scientifico-tecnologico (fisica acustica, fisiologia dell’apparato di fonazione), ed è particolarmente aperta all’internazionalizzazione e agli ambiti di ricerca più innovativi.

The Ph.D. is meant to provide students with deep and updated information on the main topics related to language and linguistic systems both in a temporal and a space characterization. It is also meant to present critical means to reflect and achieve new and innovative research works in linguistics.
The Ph.D has an interdisciplinary characterization in that linguistics interact with various humanities (historical, geographical, literary critical, philosophical and educational) and scientific technological fields (acoustic phonetics, physiology of speech apparatus). It is open to international exchanges and to the most innovative scientific research.

I commenti sono chiusi.