Laurea Triennale

Il Corso di Studio in breve

Il corso di studio in Filosofia, a curriculum unico, ha durata triennale. Il corso è strutturato all’interno del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo e della Scuola di Lettere Filosofia Lingue dell’Università Roma Tre.
L’offerta didattica intende assicurare una formazione essenziale, ma solida e aggiornata, nei principali ambiti della ricerca filosofica: storico, teoretico, logico, epistemologico, etico, politico, estetico, e linguistico.
Il corso assicura una formazione rigorosa attraverso la lettura critica dei testi, l’acquisizione del lessico filosofico, lo sviluppo della capacità analitica e argomentativa. Oltre a questo, è dato pieno rilievo al carattere interdisciplinare della filosofia e all’interazione con altri saperi tanto nell’area umanistica quanto in quella scientifica.
Il corso prevede una prova d’accesso obbligatoria ma non selettiva. La carriera degli studenti del primo anno è monitorata con uno specifico servizio di tutorato.
Le attività didattiche si svolgono mediante lezioni frontali, esercitazioni e laboratori. Sono inclusi tirocinii e stage, anche in funzione degli sbocchi professionali.
Alla fine del corso gli studenti hanno acquisito essenziali abilità informatiche e adeguata conoscenza di una lingua europea diversa dall’italiano. Il soggiorno all’estero presso altre università, attraverso il programma Erasmus+ e altri programmi di mobilità internazionale, è parte integrante delle opportunità offerte nel corso di studio.
Gli studi si concludono con la stesura e la discussione di un elaborato scritto.

 

Approfondisci su: www.universitaly.it, il portale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 

Obiettivi formativi specifici del Corso e descrizione del percorso formativo

Obiettivo corso di studio in Filosofia è assicurare:

  1. una solida conoscenza della storia del pensiero e dei dibattiti teorici nei diversi settori della ricerca filosofica (storico, estetico, linguistico, teoretico, logico, epistemologico, etico, politico);
  2. adeguata capacità di comprendere testi e questioni teoriche con metodo basato sull’analisi argomentativa, la lettura critica, l’uso di strumenti bibliografici;
  3. padronanza del lessico e delle modalità di comunicazione/argomentazione scritta e orale proprie della ricerca filosofica, anche attraverso l’uso di strumenti informatici e multimediali;
  4. capacità di contestualizzazione interdisciplinare dei concetti della tradizione filosofica in rapporto al dibattito contemporaneo nell’etica applicata, nelle scienze umane e in quelle naturali;
  5. adeguata conoscenza, in forma scritta e orale,di almeno una lingua europea, oltre l’italiano;
  6. adeguate competenze informatiche per la la gestione e la presentazione delle informazioni.

Il percorso di studio è rivolto ad assicurare gli obiettivi formativi e a verificarne il conseguimento attraverso:

  • Insegnamenti di base e caratterizzanti che assicurano una formazione di tipo prevalentemente istituzionale nelle discipline filosofiche. Attraverso questi insegnamenti gli studenti acquisiscono basi storico filosofiche, conoscenza di alcuni testi di riferimento, lessico tecnico e capacità argomentative, orientamento nelle principali questioni teoriche che caratterizzano il dibattito negli ambiti della ricerca filosofica. Le modalità di insegnamento includono lezioni frontali e possono prevedere forme di didattica interattiva. Le modalità di verifica possono includere verifiche intermedie, nonché prove pre-esame orali o scritte.
  • Una vasta scelta di insegnamenti affini e integrativi con una duplice funzione. Da un lato, la personalizzazione del percorso di studio in funzione degli interessi e delle esigenze degli studenti; dall’altro l’arricchimento e l’approfondimento della formazione filosofica attraverso corsi più caratterizzati e aperti alla contestualizzazione interdisciplinare e a forme di didattica interattiva. Le modalità di insegnamento includono lezioni frontali e possono prevedere lavori di gruppo, laboratori, scrittura argomentativa, presentazioni scritte, orali e attraverso strumenti informatici. Le modalità di verifica possono includere verifiche intermedie, nonché prove pre-esame orali o scritte.
  • Insegnamenti a scelta tra tutti quelli attivi nell’Ateneo allo scopo di personalizzare ulteriormente il percorso di studio in funzione del profilo culturale dello studente e dei possibili sbocchi professionali.
  • Laboratori informatici e linguistici, attività laboratoriali, tirocini, e altre attività che garantiscano le competenze a integrazione del percorso di studio.
  • La prova finale, che prevede la stesura e la discussione di un elaborato scritto nel quale lo studente applica scritto le conoscenze e le competenze acquisite durante il corso di studio.

 

 

Commenti chiusi