Coordinatore didattico

Avviso:
Dal 23/09/2017 al 16/02/2018 le funzioni del Coordinatore Didattico sono svolte dal Prof. Matteo Morganti.

Riccardo Chiaradonna (Roma 1970) insegna Storia della filosofia antica presso il  Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università degli Studi Roma Tre. È coordinatore didattico e coordinatore Erasmus per i corsi di studio in Filosofia (L-5) e Scienze filosofiche (LM-78). Fa parte del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca interateneo in Filosofia delle Università Roma Tre e Tor Vergata. È membro del comitato esecutivo della Consulta Nazionale di Filosofia. È stato coordinatore nazionale di due Progetti di rilevante interesse nazionale (PRIN 2007 e 2009). È stato professore invitato presso l’École Normale Supérieure di Parigi e la Scuola Galileiana di Padova. Fa parte dell’Advisory Board di «Oxford Studies in Ancient Philosophy», dell’Editorial Board di «Méthexis: International Journal for Ancient Philosophy», del Comitato Direttivo di «Documenti e studi sulla tradizione filosofica medievale».

 

Tra le sue pubblicazioni:

  • Sostanza movimento analogia. Plotino critico di Aristotele (‘Elenchos’ 37), Napoli: Bibliopolis, 2002;
  • Plotino (‘I Pensatori’ 3), Roma: Carocci, 2009;
  • Physics and Philosophy of Nature in Greek Neoplatonism (‘Philosophia Antiqua’ 115), Leiden: Brill, 2009 (con F. Trabattoni);
  • Filosofia tardoantica. Storia e problemi (‘Frecce’ 132), Roma: Carocci, 2012;
  • Il platonismo e le scienze (‘Colloquium Philosophicum’ 3), Roma: Carocci, 2012;
  • Universals in Ancient Philosophy (‘Seminari e Convegni’ 33), Pisa: Edizioni della Normale, 2013 (con G. Galluzzo);
  • Storia della filosofia antica, Vol. 4: Dalla filosofia imperiale al tardo antico (‘Frecce’, 212), Roma: Carocci, 2016.

 

Tra i suoi articoli recenti:

  • Are There Qualities in Intelligible Being? On Plotinus VI.2 [43] 14, «Documenti e studi sulla tradizione filosofica medievale», 27:2016, 43-63;
  • Porphyry and the Aristotelian Tradition, in Brill’s Companion to the Reception of Aristotle in Antiquity, ed. by A. Falcon, Leiden: Brill, 2016, 321-340;
  • Plotinus’ Account of Demiurgic Causation and its Philosophical Background, inCausation and Creation in Late Antiquity, ed. by A. Marmodoro and B. Prince, Cambridge: Cambridge University Press, 2015, 31-50;
  • La chair et le bronze: Remarques sur Métaphysique Z, 11 et l’interprétation de M. Frede et G. Patzig, «Les études philosophiques», 110: 2014/3, 375-388;
  • A Rediscovered Categories Commentary, «Oxford Studies in Ancient Philosophy,» 44: 2013, 129-194 (con M. Rashed e D. Sedley);
  • Plotinus’ Account of the Cognitive Powers of the Soul: Sense-Perception and Discursive Thought, «Topoi», 31:2012, 191-207.

 

Avviso: Dal 23/09/2017 al 16/02/2018 le funzioni del Coordinatore Didattico sono svolte dal Prof. Matteo Morganti.

 

 

Commenti chiusi